Le sessioni di fitoterapia individuali sono caratterizzate da un primo incontro di un'ora che permette  la conoscenza reciproca, la definizione del mandato (l'obiettivo che definisce la direzione del percorso terapeutico) e della strategia terapeutica da perseguire, la raccolta anamnestica dei dati clinici del paziente (valuto gli ultimi esami di laboratorio e strumentali) e la visita medica (l'esame obiettivo). A seconda del caso posso richiedere esami di approfondimento o confronti medici agli specialisti o al medico di medicina generale (chiaramente se in accordo col paziente) al fine di avere il miglior approccio integrato personale alla malattia. In funzione dell'obiettivo e della situazione del paziente do dei consigli sull'alimentazione e lo stile di vita e prescrivo un rimedio fitoterapico drenante di fondo per disintossicare l'organismo e prepararlo alla prevenzione e alla cura.
La seconda visita di 45 minuti permette una valutazione clinica dell'andamento e la prescrizione del rimedio fitoterapico specifico per la patologia del soggetto. Se il paziente assume già dei farmaci di sintesi valuto l'affiancamento e/o la progressiva sostituzione al fine di ottenere il miglior risultato con il minor danno (faccio riferimento al fatto che i rimedi fitoterapici hanno molti meno effetti collaterali e controindicazioni dei rimedi di sintesi.)
Le visite successive permettono un monitoraggio e una valutazione clinica dell'andamento della terapia con possibili modifiche a seconda del caso.